STERILIZZAZIONE

La sicurezza e l’igiene dello strumentario

Tutto il materiale monouso (come tovaglioli, guanti, mascherine, buste degli strumenti, aghi, fiale di anestetico, lame dei bisturi, bicchieri, strisce abrasive, telini, garze, etc.) viene eliminato dopo l’utilizzo.
Tutti gli strumenti che vengono a contatto con il paziente sono sottoposti a trattamento di sterilizzazione con autoclave di ultima generazione per eliminare ogni rischio di trasmissione di infezioni. I severi protocolli di igiene che attuiamo sono adeguati alle normative nazionali (D.Lgs 81/2008 e s.m.i.) ed internazionali (EN 556) che prevedono:

  • Disinfezione

    Assicura l’abbattimento della carica batterica e viene attuata mediante immersione in liquidi disinfettanti.

  • Detersione, risciacquo e asciugatura

    Rimuove materiale organico e residui di vario tipo. Abbatte l’entità della contaminazione microbica. L’asciugatura è necessaria per evitare fenomeni di corrosione.

  • Controllo, manutenzione e confezionamento

    Controllo dello stato degli strumenti, manutenzione (es. lubrificazione) e imbustamento. Imbustare è un’importante operazione per il mantenimento della sterilità degli strumenti dopo il trattamento in autoclave. Inoltre ogni strumento imbustato viene segnato con la data in cui è stato sterilizzato e con il lotto del ciclo di sterilizzazione.

  • Sigillatura delle buste

    Evita che batteri possano arrivare agli strumenti che rimangono sterili fino all’apertura delle buste. La banda di sigillatura di almeno 10 mm evita che le buste durante il ciclo di sterilizzazione si aprano.

  • Sterilizzazione con autoclave

    L’autoclave è un’apparecchiatura che grazie all’effetto combinato di pressione, temperatura e tempo assicura la distruzione di tutti i microrganismi, incluse le spore garantendo la sterilizzazione. Utilizziamo un’autoclave di CLASSE B con cicli di vuoto frazionato (controllo computerizzato e stampa del processo di sterilizzazione). Verifichiamo la riuscita della sterilizzazione con sistemi chimici, fisici e biologici.

Ogni anno nello studio Hruska vengono effettuati controlli da esperti qualificati per accertarci che i dispositivi di sterilizzazione e decontaminazione siano in ogni momento efficienti e che i cicli di sterilizzazione vengano portati a termine efficacemente. Test biologici vengono utilizzati per rilevare la carica minima microbica, così da poter garantire la totale assenza di microorganismi sul nostro strumentario.

bagno-ultrasuoni-medico-70281-95171autoclave